Pagina:Anime oneste.djvu/23

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

l’arrivo 9


— Almeno portiamo la cena.... Peccato che non ci sia stato il cane....

Alludeva alle due beccacce cacciate nelle paludi, poco prima.

Paolo la guardò affettuosamente pensando: “ne faremo quel che vorremo; è una buona piccina.„

E si volse a chiacchierare col vecchio carrozziere.



Quando Annicca si svegliò vide che era notte fatta. La carrozza si era fermata sull’ingresso di una corte e attraverso il portone spalancato Annicca scorse, alla luce rossa di un lume, cinque o sei teste graziosissime.

— Buona sera, buona notte, buona notte, — dicevano tutti. Annicca scese precipitosamente di carrozza e si trovò tra le braccia di una ragazza alta e robusta che la trasportò quasi di volo all'interno della casa.

Il portone fu rinchiuso con fracasso e Annicca