Pagina:Anonimo - Matematiche Fascicolo primo, 1837.djvu/24

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

25

alla rovescia dell’enunciato, cioè da destra verso sinistra, in conformità al nostro sistema di Numerazione scritta, giacchè così si rischierà meno di commetter degli sbagli.

19. Prima di passare ad altro si può osservare, che un numero già scritto si rende per le nostre convenzioni di mano in mano tante volte dieci volte più grande, ossia tante diecine di volte di mano in mano più grande, quanti zeri gli si scrivono di seguito a destra, cioè dieci volte scrivendo uno zero, cento volte scrivendo due zeri, mille volte scrivendone trè; e così di seguito.

Viceversa un numero si renderà dieci, cento, mille, .. volte più piccolo, quando gli si sopprimano respettivamente uno, due, tre, ., ... zeri, che esso abbia di seguito a destra.

Quanti mai zeri poi si scrivano a sinistra d’un numero, essi non gli fanno cangiar valore, cioè il significato delle sue cifre rimarrà sempre lo stesso; e ciò in conformità alle nostre convenzioni (7).

Del resto in un numero scritto, come si è detto (18), mentre le cifre della prima parte a cominciar da destra verso sinistra si chiamano respettivamente unità, diecine e centinaja semplici, quelle della seconda si dicono unità, diecine, centinaja di migliaja; quelle della