Pagina:Anonimo - Matematiche Fascicolo primo, 1837.djvu/52

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

53

reputando cotesto medesimo numero (2) di mano in mano come un numero di unità semplici, di diecine, di centinaja, ..., se esso si scrive convenientemente tante volte, quante sono le cifre del numero dato, la somma de’ numeri così scritti sarà la somma voluta.

Se per es. 271 è il numero dato di trè cifre; siccome 2 è il numero delle permutazioni trà due cifre, e 10 è quello della somma di tutte e trè, scrivendo il prodotto 20 di 2 per 10, trè volte come segue

20
20   
20      

2 220 Somma
si ha la somma, che si vede

Se il numero dato fosse 201, essendo 6 il prodotto di 2 per 3, si avrebbe

6
6   
6      

666 Somma