Pagina:Anonimo - Matematiche Fascicolo quarto, 1840.djvu/14

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
14

eseguiranno, come sù i numeri intieri; in quanto poi all’oggetto di farle, come si deve, nel medesimo senso, che sulle frazioni ordinarie in generale (Tema prec. §. II), occorreranno soltanto, come andiamo a vedere, alcune poche avvertenze intorno alla posizione della virgola nei resultati, che nei diversi Casi si otterranno.

Entrando pertanto succintamente in materia sù questo proposito, e distinguendo al solito tanto le Operazioni dirette, che le inverse, in trè Casi, cominceremo dal

CASO I.

Addizione delle Frazioni, o Numeri decimali.

In questo caso, dopo avere scritti i numeri decimali proposti l’uno sotto l’altro in modo, che le loro virgole si corrispondano in una medesima direzione verticale, la operazione si eseguirà come per gl’intieri coll’avvertenza soltanto di porre poi nella somma sotto il frego una virgola nella direzione medesima delle altre.

Ecco per un esempio il tipo del calcolo per l’addizione de’ cinque numeri decimali, che vi si vedono stritti sopra il frego, la somma dei quali è il numero decimale sottoscritto.