Pagina:Anonimo - Matematiche Fascicolo quarto, 1840.djvu/32

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
32

tenza uguale del numero 5; dividendo dunque separatamente per 2 e per 5 ambe due i termini di cotesta frazione, finchè si può, acciò diventino identici, come deve accadere, con quelli della proposta equivalente, primi per ipotesi trà loro (Tema prec. pag. 39), si vede, che il denominatore di questa sarà necessariamente una potenza o del numero 2 o del numero 5 separatamente, oppure il prodotto di due potenze diverse di questi due numeri.

Eseguendo per esempio la operazione relativamente alla frazione propria, , come segue

0,013671875
512 700
1880
3440
3680
960
4480
3840
2560
0

{noindent}}si vede, ch’essa termina alla nona cifra decimale del quoziente dopo la virgola. Posto dunque cotesto quoziente sotto la forma , e