Pagina:Anonimo - Matematiche Fascicolo quarto, 1840.djvu/48

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
48

E primieramente incominceremo a quest’oggetto dal sostituire alla preposizione per, già introdotta in un prodotto (Tema primo, p. 46), il segno × come di moltiplicazione da farsi, piuttostochè fatta, dei fattori, tra i quali s’interpone, coll’avvertenza di scrivere il primo quel fattore, che si considera come Moltiplicando. Per segno poi di moltiplicazione fatta gli sostituiremo un punto, il quale, piuttostochè per, pronunzieremo in, coll’avvertenza in questo caso, che quel fattore, che si considera come Moltiplicando, si scriva l’ultimo.

Con questa convenzione, tenendo fermi i simboli (1), (2), (3),... già introdotti anch’essi in calcolo (ivi), per denotare qualunque numero in generale, e che però si chiameranno Numeri generali, il loro prodotto da farsi si rappresenterà scrivendo (1) × (2) × (3)..., e quello fatto scrivendo (1).(2).(3)...

In questo secondo caso, i fattori essendo abbastanza trà loro distinti dalle parentesi, ci si suole risparmiare il punto, e si scrive anche (1)(2)(3)...

Posto ciò, consideriamo in primo luogo due fattori soltanto (1) e (2), e prendendo il secondo per Moltiplicatore facciamo la ipotesi, ch’esso sia uno dei numeri particolari 2, 3, 4, 5,..; allora per denotare, che il Moltiplicando (1)