Pagina:Anonimo - Matematiche Fascicolo quarto, 1840.djvu/66

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
66

nel caso particolare, che le basi riescano tutte trà loro uguali, noi scriveremo a sinistra di uno di essi, a guisa di coefficiente, il numero di tutti. Così per somma per esempio de’ due radicali , scriveremo .

Se i radicali da addizionarsi, d’indice e di base medesima, avessero già dei coefficienti intieri o fratti, la loro somma si otterrebbe col dare ad uno di essi per coefficiente la somma di tutti i coefficienti. Così per somma per esempio dei trè radicali , , , al primo dei quali si sottintende per coefficiente 1 resulterà ; e per somma dei trè radicali, per esempio , , si avrà , ove il coefficiente è la somma dei trè , , .

Quanto alla Sottrazione di un radicale con un certo coefficiente da un’altro radicale del medesimo indice e della medesima base, ma con un coefficiente più grande, è chiaro, che essa si eseguirà col sottrarre coefficiente da coefficiente, e dando il resto per coefficiente ad uno di cotesti radicali. Così, se dal radicale per esempio dovrà sottrarsi il radicale , avremo