Pagina:Anonimo - Matematiche Fascicolo quarto, 1840.djvu/65

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

65

D’ onde si conclude

«Che più radicali d’indice o specie diversa si riducono tutti alla specie medesima col moltiplicare respettivamente l’indice di ognuno pel prodotto di tutti gli altri, purchè per questo stesso prodotto si moltiplichi contemporaneamente l’esponente di ciascuna respettiva base»

Si capisce bene, che cercando, come per le frazioni (Tema terzo, pag. 22), il numero più piccolo possibile, quando ciò hà luogo, capace di esser diviso esattamente per ciascun’ indice, se per ciascun quoziente, che ne risulta, si moltiplica l’esponente di ciascuna base respettiva, si avranno i radicali trasformati più semplici, che avranno per indice comune cotesto numero più piccolo. Così il primo per esempio de’ due radicali , si trasforma nell’equivalente del medesimo indice del secondo.

7. Passando adesso a dir qualche cosa intorno alle Operazioni sù i Radicali, e parlando congiuntamente di ciascuna operazione e della sua inversa, noi ci limiteremo a notare soltanto ciò, che segue.

1.° Quanto all’Addizione dei Radicali, supponendoli ridotti tutti al medesimo indice,

Fasc. IV. 5