Pagina:Anonimo - Matematiche Fascicolo terzo, 1839.djvu/43

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

43

prodotto del quoziente 2 pel divisore o denominatore 24 (ivi n.° 14), si può giudicare, che la frazione impropria provenga anche dall’addizione delle due , , ossia , ; cioè del numero intiero 2 e della frazione propria . Per questo motivo, invece di , scriveremo .

Potendosi in questa guisa dalle frazioni improprie estrarre gl’intieri in esse contenuti, prendendo cioè per l’intiero d’una frazione impropria l’attual quoziente del suo numeratore diviso pel denominatore, ed il resto per numeratore della frazione residua, si sogliono ordinariamente proporre, quando abbisognino per degli esempj, delle frazioni proprie. Per questo motivo, mentre queste diconsi anche genuine, chiamansi quelle frazioni spurie.

Occorrendo in seguito di dovere o volere dividere un numero intiero, concreto o nò, per un altro astratto, siccome la operazione, piuttostochè eseguirsi, si potrà anche soltanto accennare (ivi n.° 3), collo scrivere il secondo numero sotto al primo separato da un taglio a guisa di frazione, così questa frazione potrà poi spezzarsi in due parti, una delle quali sia il quoziente, che