Pagina:Archivio storico italiano, serie 3, volume 12 (1870).djvu/26

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
22 appendice alle annotazioni

Roma sul Padoan por speranza di haver certo beneficio, et più volte dapoi me lo ha replicato senza venire ad altri particolari; ma parlando di Roma, al disse voler andar col fio del Poma che sta a Santa Giustina che li voleva dar il figliuolo in custodia et sperava di haver gran ben, ma sempre mi parlava ambiguo et il detto figliuolo era scolaro di esso prete Michiel, che lo haveva in governo; et doppo che ’l Poma è partito ha lasciato le chiavi della casa ad esso prete Michiel. In relectione, so che l’haveva le chiavi, ma non lo so veramente se le ha lassate dopo e ’l suo partir, che soleva anco prima andar a mangiar da esso Poma. Et da un mese in qua le andai vendendo la sua robba a poco a poco fin che l’ho venduta tutta quanta. La donna che adesso è resta in casa sua è massara d’un Visentin che ha nome Prefinotio Vesentin, et questa si è doluta con mi, che non havendo più prete Michiel nè robba, nè letto, nè niente in quella casa, el voleva, che ella lasciasse la porta della casa la notte in Sagiador. Di questo prete Michiel potrà dar buona information un prete Francesco della mia chiesa, che lo conosce già molti, e molti anni.

Super generalibus recte. Relectum confirmavit et super pectus conscientiae suae iuravit de veritate.

«1607. 6 ottobre. - Venuto questa mattina nell’officio degli Eccellentissimi Signori capi Zuan’Angelo Conforto speciaro al San Marco, al qual fu dato hieri sera il stiletto con ’l qual fu ferrite il padre maestro Paulo perchè vedesse se era avvenenato, ritorna esso stiletto et disse haver hieri sera ferito con esso un cane et un polastro et haver trovato questa mattina le ferite belle, di maniera che giudica che il detto stilo non sia avvenenato, ma che se succederà altro, lo venirà a rififerire.

«Adì 6 ottobre 1607. - Fatto venir alla presentia dell’illustrissimo Avogador Trevisan Anzolo Ceruti speciaro all’insegna del sol in campo dei do pozzi, gli fu dimandato se conosce il signor Rodolfo Poma: rispose: lo conosco per vista. Dettogli, Quanto tempo è che non lo havete veduto? rispose: lo viddi hieri circa le 20 bore vestito a maniche a comio in una gondola ad una riva delle fondamenta nove appresso l’hospedal di mendicanti verso il ponte de Birri, il qual porgeva fuori della barca un ferraruol di pano vinado1 piegado con un capello sopra, ad un forastiero bassotto, con barba negra, che haveva im ferrai’uol di pano de color de Carmelitani. Dicto, Con quel forestier che hebbe il ferraruol dal

  1. Panno di color rosso.