Pagina:Archivio storico italiano, serie 3, volume 13 (1871).djvu/193

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

intorno fra girolamo savonarola 189

al presente, et electone1 degli altri di nuovo come è parso loro; non obstante che il tempo de’ primi non fusse finito. Li quali Otto nuovamente electi2 ànno collato fra Hyeronimo et scoperto una pratica che lui temptava di fare Francesco Valori capo di populo di Fiiense; et presi molti cittadini che ci erano incolpati, fra’ quali si dice essere uno Francesco Davanzati. Per il che si può comprendere in quanto disordine sia quel populo. Et hora sarìa il tempo afare per noi, come per l’autre nostre vi haviamo scripto. Siche sollicitiate la venuta del Proveditore nuovo et delli stradiotti et de’ fanti; perchè più si farà hora con pocha gente che forse non si farla a tempo colla molta, come per la prudentia tutto intendete. Nec plura, etc.

(Reg. cit., c. 282).


XI.


1499, aprile 18, st. pis.


Gli stessi come sopra.



Omissis etc. Per ogni causa iudichiamo adunque essere l’officio vostro sollicitare la venuta del Magnifico messer Thomaso3, hora che il tempo et la stagione e ’l paese nostro è capace di potere tenere gente in quantità et fare factione. Et maxime che le dissentione civile de’nostri inimici ogni dì cresceno. Et di nuovo s’intende fra Hyeronimo havere confessato che voleva fare una predicha in Palasso et menarvi molti de’sui coll’arme sotto; et ad uno certo tempo della predicha fare tagliare a pessi li Signiori et una gran quantità di quelli della parte contraria, come saria parso allui, et fare grande Francesco Valori, come per le nostre di iersera vi dicemmo. Item ha confessato che già sono anni

  1. L’originale ha electeno.
  2. L’originale ha electo.
  3. Tommaso Zeno eletto da’ Veneziani Provveditore dell’impresa di Pisa (Lettere degli Anziani, Reg. X, c. 282 t.).