Pagina:Archivio storico italiano, serie 5, volume 7 (1891).djvu/240

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
220 notizie

Francia. -Biblioteca Nazionale di Parigi. - H. Omont, nella Biblioth. de l’Ecole des Charles, 1890, pp. 270-297, pubblica l’inventario sommario dei 45 volumi della Collection Renaudot, venuta nella Biblioteca sino dal 1798, e ordinata e rilegata nel 1852. I primi 26 volumi di questa raccolta comprendono frammenti di opere e carte liturgiche d’Eusebio Renaudot (1018-1720), parigino, teologo e uomo di Stato; e gli altri, assai più importanti, contengono numerosi documenti relativi agli affari diplomatici e religiosi della seconda metà del regno di Luigi XIV, ai quali il Renaudot aveva preso parte. Il n. 41 riguarda gli affari di Roma; il 42 contiene un grande numero di lettere scritte da Roma (1683-86) al Renaudot; il 13, il giornale del suo viaggio a Roma col cardinale di Noailles, a tempo dell’elezione di Clemente XI (1700-1701). Anche in altri volumi sono documenti che riguardano l’Italia.


Libri e Opuscoli.


— Il prof. Pasquale Villari ha raccolto alcuni suoi Saggi storici e critici già pubblicati in diversi tempi, in un volume recentemente edito dallo Zanichelli in Bologna. - Ne diamo una breve enumerazione. - L’Italia. La civiltà latina e la civiltà germanica (edito la prima volta nel 1862). È una sintesi storica e filosofica dello svolgimento delle due civiltà, del loro contrasto e del loro reciproco completamento, nel medio evo e nell’età moderna; e, come quadro d’insieme, una guida luminosa a studiare la nostra storia e a rilevarne, tra tante varietà particolari, il carattere nazionale. - Il comune di Roma nel medio evo. (Si pubblicò la prima volta nell’Encyclopaedia Britannica di Edimburgo; e poi, in italiano, nella Nuova Antologia del 1887.) - Rimini e i Malatesta. (Dalla Encyclopaedia predetta.) - Una nuova Questione sul Savonarola. (Dalla Rivista storica italiana, 1884.) - Altre questioni intorno alla «Storia di G. Savonarola e dei suoi tempi». (Dall’Archivio storico italiano, 1887.) Nel primo articolo l’Aut., in opposizione a un giudizio del Ranke, sostiene l’autorevolezza della biografia del Frate scritta dal Burlamacchi, e ne enumera i codici e le fonti. Nel secondo articolo risponde ad alcune obiezioni mossegli dal prof. F. C. Pellegrini nel Giornale storico della letteratura italiana. - Un nuovo libro sull’assedio di Firenze. (Dalla Nuova Antologia, 1886.) Discorre dei due volumi del prof. P. C. Falletti, intitolati: Assedio di Firenze. Contributo (Palermo, 1885). - Donatello e le sue opere (già pubblicato nel 1887). Come già dicemmo nell’Arch. stor. ital. 1887, XX, 143, questo Discorso «a una fine critica artistica delle opere di Donatello «unisce notevoli considerazioni storiche sul Rinascimento in ri-