Pagina:Archivio storico italiano, serie 5, volume 7 (1891).djvu/407

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

archivi e biblioteche 387

« che fu tenuta dai capi delle Case regnanti) venne rimandata nel suo originale ai Principi tuttora viventi; mentre quella dei già defunti dovette essere bruciata; procedimento seguìto altresì a riguardo delle corrispondenze private e confidenziali dei già Ministri di Stato e dignitari della Corte ducale ed arciducale Austro-Estense». Vennero poi consegnati all’Infante Don Alfonso di Borbone, a cui erano stati lasciati in legato dal Duca, i suoi studi giovanili, le descrizioni de’ viaggi e le memorie autobiografiche1.

Tutte le altre carte furono divise in sei serie, come appresso:

La Parte I, com’è dichiarato nello strumento di consegna all’erede, «contiene gli atti autentici di famiglia e di Stato, donde ha base la legittima successione Austro-Estense, non meno che i contratti matrimoniali che sonovi accaduti, a cominciare da quello della Principessa Maria Beatrice Ricciarda d’Este ed a terminare con quelli dei figli e figlie del Duca Francesco IV»2.

La Parte II «è costituita di atti di famiglia, che coi precedenti trovansi in intima relazione, quantunque non ugualmente originali, ma semplici copie, in modo regolare autenticate».

La Parte III comprende «le corrispondenze epistolari del ramo Austro-Estense», tra le quali occupano «un posto distinto» le lettere autografe dell’imperatrice Maria-Teresa all’Arciduca Ferdinando, suo figlio, Governatore della Lombar-

  1. Don Alfonso è nepote del Duca Francesco V, perchè nato dalla sua sorella Maria-Beatrice, che il 6 febbraio 1847 sposò l’Infante Don Giovanni di Borbone.
  2. Il Duca Francesco IV da Maria Beatrice di Savoia, figlia di Vittorio Emanuele I, Re di Sardegna, che sposò a Cagliari il 20 giugno 1812, ebbe quattro figli, due maschi e due femmine, cioè: Maria-Teresa, (n. 14 luglio 1817) che il 7 per procura e il 16 novembre 1846 in persona tolse per marito Enrico di Borbone Conte di Chambord; Francesco V (n. 1 giugno 1819 † 20 novembre 1875) maritato il 30 marzo 1842 a Aldegonda, figlia di Luigi I, Re di Baviera, che gli partorì Anna-Beatrice (n. 19 ottobre 1848 † 8 luglio 1849); Ferdinando (n. 19 luglio 1821 † 15 dicembre 1849) che si ammogliò il 4 ottobre 1847 con Elisabetta figlia dell’Arciduca Giuseppe Palatino di Ungheria, la quale lo fece padre di Maria Teresa (n. 2 luglio 1849) che il 20 febbraio 1868 sposò Luigi Principe di Baviera; e finalmente Maria-Beatrice (n. 13 febbraio 1824) moglie di Don Giovanni di Borbone Infante di Spagna.