Pagina:Archivio storico italiano, serie 5, volume 7 (1891).djvu/426

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

RASSEGNA BIBLIOGRAFICA




Moeller W. Lehrbuch der Kirchengeschichte. I Bd. - Freiburg, 1889 (pp. xii-576).


Loening Edg. Die Gemeindeverfassung des Urchristenthums. Eine kirchenrechtl. Untersuchung. - Halle, 1889 (pp. vii-155).

Il seguire con vigile attenzione in una rivista scientifica il largo ed intenso movimento della critica storica contemporanea sulle vicende del Cristianesimo e della Chiesa, è opera per molte ragioni difficile nel nostro paese, da molto tempo rimasto quasi interamente estraneo a quest’ordine di studi, che costituiscono una delle maggiori glorie scientifiche della Germania. Anche chi si proponga di segnalare al pubblico italiano quello che si produce via via di più importante in questo ramo della critica storica nelle altre nazioni, ha dinanzi a sé un compito ben vasto, tanta è l’operosità scientifica che si è manifestata anche negli ultimi anni negli studi di teologia storica e di storia ecclesiastica. Il fervore di questi studi, se non spento del tutto, sembrava bensì esser venuto meno in Germania, col decadere dell’antica scuola di Tubinga, e dopo la reazione critica contro di essa operata dal Ritschl e dalla sua scuola. Sebbene continuasse il lavoro di ricerche speciali, soprattutto nelle riviste scientifiche e nei vari periodici teologici dei quali abbonda la Germania, non erano da qualche decennio apparse più opere comprensive e riassuntive, e tali d’altra parte da aprire nuove vie alla ricerca storica. La scoperta di nuovi e importanti documenti per la storia della letteratura cristiana e della chiesa, e lo sciogliersi via via dei più giovani storici da certi presupposti troppo assoluti ed esclusivi della scuola di Tubinga sul processo storico del Cristianesimo, hanno preparato il terreno ad alcune davvero magistrali e grandiose opere venute alla luce in Germania nell’ultimo quinquennio, che segnano un indubbio progresso sui lavori già sì giustamente ammirati del Gieseler, del Baur, dello Schwegler e d’altri. Opere come quelle dell’Hilgenfeld sulla storia delle eresie