Pagina:Artusi - La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene, Landi, 1895.djvu/447

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

427

nome; ma i territori ove si coltiva questa pianta della famiglia delle ombrellifere, sono esclusivamente quelli di Meldola, di Bertinoro e di Faenza, verso Brisighella.


GELATI


Sarete quasi sicuri di dar nel gusto a tutti i vostri commensali se alla fine di un pranzo offrite loro dei sorbetti, oppure un pezzo gelato, specialmente nella stagione estiva. Il gelato, oltre ad appagare il gusto, avendo la proprietà di richiamare il calore allo stomaco, aiuta la digestione. Ora poi che, essendo venute in uso le sorbettiere americane a triplice movimento senza bisogno di spatola, si può gelare con meno impazzamento di prima e con maggiore sollecitudine, sarebbe peccato il non ricorrere spesso al voluttuoso piacere di questa grata bevanda. Per risparmio di spesa si può ricuperare il sale, facendo evaporare al fuoco l’acqua uscita dalla congelazione.


553. - Pezzo in gelo (Biscuit)

Fate una crema con

Acqua, grammi 140.
Zucchero, grammi 50.
Rossi d’uovo, N. 4.
Odore di vainiglia.

Mettetela al fuoco rimestandola continuamente, e