Pagina:Barrili - Come un sogno, Milano, Treves, 1889.djvu/68

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 60 —


vanti modesti. — E corre oggi un pericolo per me.... senza conoscermi....

— Signora, la prego.... Ricordi ciò che Le ho detto a questo proposito; avrei fatto per ogni altra il medesimo. Del resto io conosco Lei quanto basta a farmi contento di ogni cosa che mi prepari il destino. So che è bella e di animo cortese; i suoi modi, la sua conversazione, mi dimostrano ch’Ella è una gentildonna; non domando di più.

— Non è curioso! — diss’ella.

— No, — soggiunsi, — nol sono. Potrei essere curioso di leggere nel suo cuore; non già di vedere i suoi passaporti.

— Ah, bene! — notò argutamente la mia sconosciuta. — Ella mette da banda il meno, per attenersi al più.

— Così è, mia bella signora. Ma Ella sappia per contro che questo benedetto di più io non lo dimanderò mai, per non pa-