Pagina:Barrili - I rossi e i neri Vol.2, Milano, Treves, 1906.djvu/133

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 129 —


svegliarsi nel mio cuore un affetto ignoto dapprima, un affetto irresistibile, quell’affetto che senton perfino le belve per le loro creature. Perchè non lo sentirei io? Mia figlia! intendete? mia figlia! È stata una colpa; ma l’ho espiata con lunghi dolori; la espio terribilmente adesso, nella vergogna che mi assale e mi ricopre davanti a voi. Ma ella è innocente. Non fate che io la sacrifichi. Lasciate a me il mio buon nome. L’onore è la vita. Abbiate misericordia! Mio Dio! è impossibile che voi siate tanto spietato con me....

— Fanciullaggini! — disse Bonaventura, in quella che la respingeva tranquillamente da sè e la rimetteva a sedere sul sofà, presso cui era rimasto. — Vedrò piuttosto se l’amate davvero, la figlia vostra!

— Oh, dite, parlate!...

— Sì, c’è un mezzo. Ella potrebbe andar moglie a qualcuno che fosse di buon casato, degno di lei, ma che non avesse a domandare dond’ella venga.... —

Gli occhi della marchesa pendevano da lui in quel punto; le labbra della povera donna mormoravano interrotte parole in guisa d’assentimento continuo alle parole di lui.

— Tutto ciò potrebbe ottenersi; — proseguì lo Spagnolo. — Voi sareste la sua protettrice, nient’altro, in apparenza, e l’apparenza tornerebbe tutta a vostro vantaggio. Voi che, per l’uffizio vostro di misericordia l’avete raccolta in mezzo alla strada, o quasi, voi potreste esserle madrina, voi darle uno stato. Nessuno ci troverebbe a ridire, anco se le assegnaste una dote. Siete ricca, siete sola, padrona di voi, e n’andreste anzi celebrata per ogni bocca, come esempio di onesta liberalità, di munificenza pietosa. E quella fanciulla, beneficata da voi, fatta felice da voi, vi amerebbe come una seconda madre, anzi come la vera madre, che ella non ha conosciuta. Non è egli ciò che vorreste?

— Sì, sì! ma come? dove trovare?

— È ufficio mio; ho l’uomo da ciò; giovine, costumato, ben avviato, diventerà anche un uomo ragguardevole in mezzo a questa turba di sciocchi.

— Oh, se faceste ciò! —

Bonaventura la interruppe, accostandosi a lei con satanico piglio, e sussurrandole due parole, due sataniche parole, all’orecchio.

Lilla abbassò gli occhi, e due grosse lagrime le scesero per le guance sul petto.

— Orbene? — chiese egli sommesso, ma con piglio riciso.

— Che debbo io dirvi? — esclamò ella alzando al cielo