Pagina:Barrili - L'olmo e l'edera, vol. 1.djvu/64

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 60 —

fano, che stavano vicini su quell’ultimo lembo del muraglione che ho detto, se avessero avuto parola umana, avrebbero fatto udire una conversazione curiosa. E’ la fecero invero nella lingua loro, e nessuno avrebbe a risaperne verbo; ma io, costretto dal mio uffizio di romanziere a saper tutte le lingue, a origliare i soliloqui delle anime, a intendere perfino i sospiri, ho inteso anche quel dialogo, e posso riferirvelo dalla prima all’ultima parola.

— Ohè, vicino! — disse la rosa al garofano, toccandolo leggermente col sommo delle foglie agitate dalla brezza. — Dormite forse?

— Non dormo; — rispose il garofano — pensavo. E voi madonna?

— Io ho desiderio di far quattro chiacchere. Avete sentita la rugiada di quest’oggi?

— Sì, madonna, e vi so dir io che m’ha fatto un gran bene. Tuttavia......

— Tuttavia, che cosa?

— Tuttavia, egli c’è stato un momento che mi sono provato a dir basta. S’intende acqua e non tempesta. Figuratevi, madonna, che ho preso la risciacquata per cinque volte alla fila.