Pagina:Barrili - La legge Oppia, Genova, Andrea Moretti, 1873.djvu/28

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
24 la legge oppia

Fundanio

Meno male!

Annia

Ma di tenerli in freno e di far le leggi un po’ noi.

Fundanio

Dolcissime leggi! Esse hanno la mia tribunizia approvazione fin d’ora.

Claudia

Or dunque, Marco Fundanio, poichè a queste giovani donne la è girata così, e tutta Roma femminile lo vuole, siedi e narraci come stanno le cose.

Birria

Ah, sentiamo!

(da sè, stropicciandosi le mani)

Marzia

(avvedendosi della sua presenza)

Che fai tu qui? Va al tuo posto.

Birria

Alla porticina?

Marzia

No, all’ingresso dell’atrio, al balcone che guarda sulla strada, e chiunque venga, corri a darcene avviso.

Birria

Che peccato! E’ voleva esser gustoso, questo tribuno delle donne.

(esce)