Pagina:Barrili - La legge Oppia, Genova, Andrea Moretti, 1873.djvu/31

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

atto primo 27

Volusia

Come? Bisognerà che i polli mangino?

Fundanio

I polli, sicuro. Tu sei giovinetta ancora e nol sai; ma nessuna cosa di rilievo può farsi nella repubblica, senza aver favorevoli gli auspicii. Anche una assemblea è valida, se sono propizii i segni del cielo; se no, no. Ora, dico io, mangieranno, come a bestie ben costumate si addice? Può importare ai padri il contrario, e Giove ed Esculapio, patrono dei galli, possono vedere la cosa con occhio.... senatorio.

Marzia

Non ci avevo pensato. Sì, questa è grave.

Volusia

Ma.... se io potessi dire....

Claudia

Sentiamo la tua.

Volusia

Non è Claudio Pulcro l’àugure?

Claudia

Sì, e che perciò?

Volusia

Stassera egli verrà da noi....

Fundanio

A prender gli auspicî ne’ tuoi occhi, a leggervi che il suo fato è felice....