Pagina:Beccaria - Dei delitti e delle pene, 1780.djvu/127

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

e delle Pene. 93

chiudere tutte le porte alla vigilante tirannìa, che lusinga col bene momentaneo, e colla felicità di alcuni illustri, sprezzando l’esterminio futuro e le lacrime d’infiniti oscuri. Le confiscazioni mettono un prezzo sulle teste dei deboli, fanno soffrire all’innocente la pena del reo, e pongono gl’innocenti medesimi nella disperata necessità di commettere i delitti. Qual più tristo spettacolo, che una famiglia trascinata all’infamia ed alla miseria, dai delitti di un capo, alla quale la sommissione ordinata dalle leggi impedirebbe il prevenirli, quando anche vi fossero i mezzi per farlo!





§. X V I I I.


Infamia.


Linfamia è un segno della pubblica disapprovazione, che priva il reo de’ pubblici voti, della confidenza della