Pagina:Beccaria - Dei delitti e delle pene, 1780.djvu/145

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

e delle Pene. 111

§. X X I I I.


Proporzione fra i delitti e le pene.


Non solamente è interesse comune, che non si commettano delitti, ma che siano più rari a proporzione del male che arrecano alla società. Dunque più forti debbono essere gli ostacoli che risospingono gli uomini dai delitti, a misura che sono contrarj al ben pubblico, ed a misura delle spinte che ve li portano. Dunque vi deve essere una proporzione fra i delitti e le pene.

Se il piacere e il dolore sono i motori degli esseri sensibili, se tra i motivi che spingono gli uomini anche alle più sublimi operazioni, furono destinati dall’invisibile legislatore il premio e la pena, dalla inesatta distribuzione di questi ne nascerà quella tanto meno osservata contraddizione, quanto più comune, che le pene puniscano i delitti che