Pagina:Beccaria - Dei delitti e delle pene, 1780.djvu/147

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

e delle Pene. 113

bile di dirigere geometricamente alla pubblica utilità. Alla esattezza matematica bisogna sostituire, nell’aritmetica politica, il calcolo delle probabilità. Si getti uno sguardo sulle storie, e si vedranno crescere i disordini coi confini degl’imperj; e scemando nella istessa proporzione il sentimento nazionale, la spinta verso i delitti cresce in ragione dell'interesse che ciascuno prende ai disordini medesimi; perciò la necessità di aggravare le pene si va per questo motivo sempre più aumentando.

Quella forza che ci spinge al nostro bene, simile alla gravità, non si trattiene che a misura degli ostacoli che le sono opposti. Gli effetti di questa forza sono la confusa serie delle azioni umane; se queste si urtano scambievolmente, e si offendono, le pene (che io chiamerei ostacoli politici) ne impediscono il cattivo effetto, senza distruggere la causa impellente, ch’è la sensibilità medesima inseparabile dall’uomo; e il legislatore fa