Pagina:Bergamo e sue valli, Brescia e sue valli, Lago d'Iseo, Valcamonica.djvu/106

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Cap. X―3 — 104 —

33 km. Capo di Ponte (362 m.: 2000 ab.), colle frazioni di Cemmo e Pescarzo alle quali è riunito da un ponte in ferro.

Capo di Ponte è centro d’escusioni per tutto il gruppo Concarena e Bagozza, ed è in diretta comunicazione con Vilminore e Schilpario per il passo Campelli (1892 m.), vedi itinerario in senso inverso cap. VIII.

2. al monte Elto. Da Capo di Ponte si va a Pescarzo, di là alla Malga Garzeto e di là a Pizzo Elto. Si scende a Capo di Ponte per Adamone, od a Sellero per Tambione e Piana Paghera. È salita assai facile per pendii erbosi e che offre bellissime vedute sulle catene Camonia ed Orobia.

3. a Paspardo e Cimbergo. — A Paspardo (1000 m.; 750 ab.) conduce una mulattiera, lungo la quale è degna di visita la chiesa detta del Monastero. Di là si va a Cimbergo (850 m.; 900 ab.). Fuori del paese sonvi gli avanzi di un’antica rocca che sovrasta la valle Re su un picco spaventoso.

4. al lago d’Arno. — A Paspardo e Cimbergo vedi qui sopra.

Da Paspardo un comodo sentiero, che offre vaghezza di vedute sulla Val Saviore, conduce pel Passo dei Fratelli alla Bocca di Lago. (4 ore 30 circa). Metà di questo sentiero si può fare a cavallo di mulo o d’asino, che puossi ottenere a Paspardo.

Un altro sentiero da Cimbergo e Paspardo conduce per la Valle Zumella alla cosidetta «Porta di Frisozzo»: (ore 4); da questa si discende alla Malga del Dosso, e quindi al lago (1 ora 30). È salita più variata, ma più faticosa. Tanto dalla Porta di Frisozzo. come dal sentiero dei Fratelli, si vede il gruppo dell’Adamello.

Il lago d’Arno trovasi a 1792 m.; è lungo km. 2,200 e largo km. 0,5 circa. La sua massima profondità è di 62 metri.

Seguono Cellero e Greve. Si attraversa due volte l’Oglio e la Poglia.

39 km. Cedegolo, (407 m.).

46 km. Malonno (570 m.; 2300 ab.). La strada prosegue pianeggiante per l’ampia prada di Malonno fino sotto le rampe di Molo, salite le quali, la strada ridiventa quasi piana. Seguono Rino, Sonico, ai piedi dei contrafforti del Monte Adamello, ed infine si arriva a che l’Oglio divide da

54 km. Edolo (690 m.), luogo pittoresco ai piedi del Dosso Torricla e con ad E. il monte Aviolo.

La strada si biforca: l’una segue il fiume Oglio e va a N. al colle Tonale (1884 m.), pel quale si scende a San Michele sulla ferrovia Bolzano-Trento-Verona (v. Guida Lumpugnani: Prealpi Venete-Tridentine); l’altra, volta all’O. e pel colle d’Aprica, (1181 m.), giunge a Tresenda in Valtellina (8 ore 1/2: carrozza L. 25. 6 ore).

Per Sondrio e Bormio (vedi Guida Lampugnani; Laghi Italiani, Spluga, Engadina e Valtellina).