Pagina:Bergamo e sue valli, Brescia e sue valli, Lago d'Iseo, Valcamonica.djvu/57

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

― 55 ― Cap. III

del Morano, del Ceresa, del Fantoni e del Poggi ed un preziosissimo calice lavorato dallo artefice Pandolfo da Vertova, del 1444. Da Bracca a Spino (40 minuti) la strada mulattiera è comoda ed abbastanza riparata dai raggi del sole. Per arrivare a Spino si passa la Botta, villa posta sopra Ambria, donde si domina verso sud, tutta la distesa dei paesi fino a Bergamo, e verso nord fino a S. Pellegrino.

Dal laghetto di Algua la strada postale dirigendosi a nord e salendo con forte pendenza e con lunghi giri, raggiunge

13 km. Serina (m. 820). È questa una grossa e notevole borgata ai piedi del Monte Alben (m. 2020).

Serina è poi celebre nella storia dell’arte e della scienza.

La famiglia Carrara di Serina ha dato santi, vescovi, prelati, medici, guerrieri, poeti, filosofi ed artisti; uno di questi, Giacomo Carrara, fondò l’Accademia Carrara a Bergamo. Dalla famiglia Tiraboschi nel secolo scorso usciva il celebre istoriografo di questo nome. Infine Serina diede alla pittura Jacopo Palma, il vecchio, ed il nipote, Giacomo Palma, il giovane. La chiesa parrocchiale di Serina è grande e maestosa; ha una spaziosa gradinata in pietra. Possiede molti quadri dei due Palma, del Lotto e di altri insigni pittori.

Il Monastero, fatto costruire a spese di Pietro Mombelli, è poco distante dalla chiesa e merita di esseri visitato.

Passeggiate ed escursioni, vedi più avanti da Oltre il Colle.

Da Serina per ripida e tortuosa salita si arriva al Colle di Valpiana, (1039 m.) e di là la carrozzabile si sviluppa per circa tre km. in piano perfetto, seguendo le sporgenze ed i rientramenti delle montagne fra i vasti boschi resinosi.

17 km. Oltre il Colle una delle più belle stazioni climatiche delle Prealpi (1100 ab.; 1500 m.), a cavaliere della Valle Brembana e della valle Seriana, è composte da molte frazioni sparse in una pittoresca conca ricca di pascoli e di boschi, contornata a E. dalla cresta fra la Cima di Grem (2046 m.) ed i pinacoli N. del Monte Alben (2020 m.), dal Pizzo Arera (2512 m.) e dalla Cima di Menna (2229 m.).

Il centro principale è alla chiesa di S. Bartolomeo che possiede alcuni dipinti moderni.

Pochi metri sopra Oltre il Colle esiste una fonte salina-ferruginosa-alcalina, con un piccolo stabilimento detto del Drago (1111 m.).