Pagina:Bergamo e sue valli, Brescia e sue valli, Lago d'Iseo, Valcamonica.djvu/99

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

CAPITOLO X.


VALLE CAMONICA




1. LOVERE-CIVIDATE-BRENO.

Lovere, stazione del lago d’Iseo e della tramvia di Valcamonica, (v. cap. IX), è riunito a (5 km.) Pisogne sull’altra riva del lago da una buona strada comunale che attraversa l’Oglio sopra un lungo ponte. Da Pisogne parte la strada che segue la sponda s. dell’Oglio e va a riunirsi, a Cividate, a quella che, proveniente da Lovere, rimonta la sponda destra. Una tramvia riunisce Lovere a Cividate in 1 ora ½ circa e sperasi verrà prolungata fino a Breno.

La tramvia lungo il suo percorso tocca:

7 km. Rogno, che possiede una delle più antiche chiese della valle.

Per Bessimo e val d’Angolo v, cap. VIII-2.

11 hm. Corna, frazione del comune di Darfo, che trovasi sull’altra sponda dell’Oglio ed al quale è riunita con un bel ponte di ferro (v. più avanti n. 2). Corna è il punto di partenza della corriera per la Val di Scalve (v. cap. VIII).

12 km. Casino Boario, all’imbocco dell’orrida e pittoresca Val d’Angolo per la quale si va a Vilminore e Schilpario in Val di Scalve (v. in senso inverso, capitolo VIII-2).

Casino Boario è celebre per le sue acque solfato-calcico-magnesiaco-ferruginose, di antica fama perchè attivissime nelle malattie dello stomaco, del fegato, dei reni, nell’artritismo, la gotta, ecc. L’abitato di Casino Boario consta dei due Alberghi Antica Fonte e Alpinisti, cui si è aggiunto quest’anno per cura di una Società anonima Termale, il Grand Hotel des Thermes, presso la nuova fonte Igea, imponente edificio provveduto d’ogni più moderno confort. Alla numerosa colonia che ogni anno accorre a Boario da ogni regione dell’Alta Italia a cercarvi riposo e guarigione, i dintorni offrono le più varie e interessanti passeggiate, nei vicini paesi di Gorzone, Angolo, Erbanno, Montecchio, Darfo, Borno e Capolago, in riva ad uno dei più poetici piccoli laghi alpini della regione.