Pagina:Bertini - Le dimore estive dell'appennino toscano, Niccolai, Firenze, 1896.djvu/91

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Maresca 797 m.

Questo villaggio prende il nome dal tor* rente omonimo che lo attraversa e che scende dal Teso fra il poggio dell* Olmo e TAlpe d’ Orsigna. Situato alle falde della Foresta del Teso, in fondo alla valle, non vi si possono godere ampie vedute, ma circondato com’ è da folti castagneti, offre nell’estate fresco e tranquillo soggiorno. È il punto di partenza per chi vuol salire al Corno alle Scale in ore 3 3/4 seguendo una via forse d’ogni altra più comoda e certo molto pittoresca, a traverso la Foresta del Teso, ricca di splendidi faggi.

Alberghi. — Ve ne sono due, modesti, ma convenientissimi, tenuto l’uno da Cesare Bizzarri e l’altro da Michele Papini. Non hanno consuetudine di fare pensioni, ma si possono fare accomodamenti a condizioni assai modiche.