Pagina:Bettinelli - Opere edite e inedite, Tomo 4, 1799.djvu/145

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Climi. 141

CV1’Mlì141 / tisi secolo decimo sesto, mentre le altre na* /ioni ne rimangono più lontane assai che .non pensano. E quel, che più merita osservazione, tra le provincie italiane due ne sono sopra dell’altre, che sembrano esser più greche; cioè la Toscana, e lo stato intorno Venezia.

Certo è, siccome è singolare, che nella pittura nè molti spagnuoli per quanto sappiamo, nè molti inglesi, e pochi tedeschi, e pochi francesi son riusciti a un grado preclaro, benché da molto tempo abbiano avute occasioni, ed esempli illustri, e che tra gl’italiani il maggior numero de’pittori eccellenti s’incontra più lungo tempo in quei due popoli italiani, de’quali anche il clima, il terreno, l’industria, la vivacità degli abitanti, la grazia del linguaggio, e delle maniere sono distinte, oltre a qualche dona quasi proprio di loro soli, com’è quello del poetare all’improvviso ( 1 ). Meritarebbe adun(1) E per vero dire nelle provincie venete, in molti luoghi del regno di Napoli, e iii presso che tutta la Toscana massi marne nte’