Pagina:Bettinelli - Opere edite e inedite, Tomo 4, 1799.djvu/204

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
200 Governi.

ni, e ì minori, e vedremo la proporzione giustissima delia loro minore attività, e della loro maggiore estensione. Cominciamo da Lacca, Ginevra, e Ragusi, e passiamo a Genova, a Venezia, in Elvezia, in Olan-.

da. L’interno lor reggimento c più fermo, più attento, più efficace, quanto più limitato; le più belle azioni, e le più vigorose* vi si trovano allora che sono tranquille, e, per contrario. se sono discordi, 1’ agitazione* più violenta. Ragusi, Berna, e Ginevra ne!-«] la tempesta sono state su l’orlo della rovi-« na estrema. Genova poi nell’ estremo peri- ’ colo ha trovate tali forze, che tutta 1‘ Europa fe attonita. Venezia ammirabile per Ix sua durazione ha trionfato al cimento più.

duro della sua legislazione. Si sa, quanto prodigiosa fu i’ origine degli stati d’Olanda.

Ma si vegga ciascuna d’appresso, e vi si trova più zelo, che altrove in ognun per la patria, e più zelo ancor nella patria pel bene d’ognuno. Le chiare imprese, ed i meriti vi son più premiati, l’oziosità, ed i vili tenuti più in freno, e puniti, il ben pub-.

blico è un interesse de’particolari, e il valore