Pagina:Bettinelli - Opere edite e inedite, Tomo 4, 1799.djvu/250

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
246 Rissultati.

confini, e tra le misure dello spirito umano e della utilità conosciuta, e supponendo confederate le divise repubbliche letterarie, e poste in qualche equilibrio le loro opinioni e gli studj -, chi sa, che il nuovo linguaggio nelle arti, e la nuova distribuzione de’ vari caratteri degli autori, non giunga a sopire le dispute, le pretensioni, e l’inimicizie, a riunite le forze di tutti gl1 ingegni, a comunicarci le cognizioni degl’individui, a para-!

genare ed accrescere i migliori metodi, a far’j progressi su 1’ orme de’ predecessori, in vece di battere sempre le stesse, e d’insistere i;j un sentiero; talchi il teatro riformisi, la poesia tenda all’ util diletto, l’eloquenza al cuore, la storia divenga una scuola, e le scienze di mano in mano una sorgente di comodi, di vantaggi, e di felicità?

(ì) Queste scienze, egli è vero, sembrarvi pre- 1 (i) E nel vero bene si converrebbe mantener 1’ ordine della umana società, e a confortare i progressi dell’ingegno srrignere in cotal guisa ogni cittadino a far gli obblighi del suo stato, che i talenti non apportasser mai danno ai doveri, e ie virtù potessero setn-