Pagina:Bettinelli - Opere edite e inedite, Tomo 4, 1799.djvu/345

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Note. 341

Moti.¿4i Suolo medesimo, e con vantaggio. Firenzee Venezia con Napoli, e con tutta la Lom bardia furono a lei compagne, e tutta così l’Italia si scosse al favore di tanti principi, e cardinali, e ministri dietro s’sommi pontefici per cento e cinquantanni ognor favorevoli ad ogni studio. Facevansi promozioni per questo merito solo, chiarrrjvansi da regni ancor lontani i dotti maravigliati d’essere conosciuti, era una gara d’ogni prelato, e signor grande avere in corte dei letterati. Musei, biblioteche, accademie, stamperie, fabbriche insigni e quadri e status maravigliose tutto vi si trovò ad un tempo.

Or perchè non può rinascere quel calore, e far di Roma una Londra e un Parigi d’Italia. Pochissimo basta a ciò, essendovi già preparato quanto è richiesto di materiali al più bel edificio. Un pò d’ ordine, un sistema nell’architettura riunisca e combini le varie, e sparse membra. e vedremo per nuovi titoli e pregi la prima città del mondo in lei. Può già ella dirsi 1’ accademia d’ Europa, considerando le sue ricchezze in lettere, scienze, ed arti, e Je sue accademie con