Pagina:Bettinelli - Opere edite e inedite, Tomo 4, 1799.djvu/78

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
74 Nuovi.

all’argomento in una nota (i). E qui pur distinguo per più chiarezza i nuovi dai mirabili.

MIRABILI.

Ognuno vede, che tali anime elevate, impetuose, amanti di scene ognor disusate, ed insolite corrono dietro al mirabile, cioè al grande, e al bello. Il grande ed elevato è lor così proprio, che il tej-mine di sublime è preso da loro ( 2 ), siccome il bello è termine proprio delle lor professioni, dicendosi le belle lettere, e le belle arti. Nè noi non diremo altro lasciando i principi, e le ragioni intrinseche di questo amore verso la grandezza, ( 1 ) Nota nona.

(2) Dell’ altezza del dire intitolò la sua versione del sublime di Longino Nicolò Pinelli, la qual fu stampata in Padova nel 1636,