Pagina:Bianca Laura Saibante Vannetti - Rime (raccolte da P. L. Ferri), Padova 1834.djvu/9

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
10

colla cultura, un cuore sensibilissimo colla modestia, la decenza colla grazia: ai doveri di figlia, di sposa, di madre aggiunse i dolci sentimenti di amicizia: virtuosa in somma ed amabile, offerto avrebbe al filosofo ginevrino uno di que’ rari modelli ch’egli sbanditi credea dalla terra. Cessò di vivere alli 6 di Marzo del 1797.