Pagina:Boccaccio - Amorosa visione, Magheri, 1833.djvu/133

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

121

CAPITOLO XXX.




Dove l’autore pone ch’egli trova la prima donna bellissima, e com’egli la seguita.


Volendo porre fine al recitare,
     Ch’a tutto dir troppo lungo saria,
     Tanto più ch’io non dico ancor vi pare;
A quella Donna grazïosa e pia,
     5Che dentro alla gran porta principale
     Col suo dolce parlar mi mise pria,
Lei mirando voltaimi: oh quanto vale
     (Dicendo) aver vedute queste cose,
     Che dicevate ch’eran tanto male!
10Or come si potria più valorose,
     Che queste sian giammai per nullo avere,
     O pensare o udir più maravigliose?
Rispose allor colei: parti vedere
     Quel ben che tu cercavi qui dipinto,
     15Che son cose fallaci e fuor di vere?
E’ mi par pur, che tal vista sospinto
     T’abbia in falsa opinïon la mente,
     E ogni altro dovuto ne sia estinto.