Pagina:Boccaccio - Amorosa visione, Magheri, 1833.djvu/17

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


CAPITOLO I.




Incomincia l’Amorosa Visione: come all’autore gli par vedere in visione le presenti cose come per innanzi è scritto.


Muove nuovo disio la nostra mente,
     Donna gentile, a volervi narrare
     Quel che Cupido grazïosamente
In visïon li piacque di mostrare
     5All’alma mia per voi, bella, ferita
     Con quel piacer che ne’ vostri occhi appare.
Recando adunque la mente smarrita
     Per la vostra virtù pensieri al core,
     Che già temea della sua poca vita,
10Accese lui di sì fervente ardore,
     Che uscita di sè la fantasia
     Subito entrò in non usato errore.
Ben ritenne però il pensier di pria
     Con fermo freno, e oltre a ciò ritenne
     15Quel che più caro di nuovo sentia.
In ciò vegghiando, in le membra mi venne
     Non usato sopor tanto soave,
     Ch’alcun di loro in sè non si sostenne.