Pagina:Boccaccio - Amorosa visione, Magheri, 1833.djvu/172

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
160 AMOROSA VISIONE

Del qual se tu ti se’ bene avveduto,
     80Come dicevi, e come il tuo parlare
     Mostrava che avessi conosciuto,
A quel non guarderesti, ma andare
     Il lasceresti come cosa vana,
     E intenderesti a sol me seguitare.
85Trai della mente tua quello che insana
     Esser la fa, giovi quel ch’io ti dico,
     E per quel fálla che ritorni sana,
E non esser di te stesso nemico.