Pagina:Boccaccio - Amorosa visione, Magheri, 1833.djvu/197

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

185

CAPITOLO XLVI.




Dove l’autore tratta della Donna, dove a lui pare aver gran piacere.


Tenendo me il valore di colei
     Dentro a sua luce in tal modo costretto
     Sempre collo intelletto volto a lei;
Avendo spesso dolore e diletto,
     5Riposo e noia con speranza assai,
     Com’io ho qui poco di sopra detto;
Non sappïendo a che termine mai
     Si dovesse finire, un poco appresso
     In ver di lei alquanto mi voltai,
10Traendomi più là, e con sommesso
     Parlar le chiesi, che al mio dolore
     Fine ponesse, qual doveva ad esso,
Ognor servando quel debito onore
     Che si conviene a’ suoi costumi adorni,
     15Di gentilezza pieni e di valore.
Cinque fïate tre via nove giorni
     Sotto la dolce signoria di questa
     Trovato m’era in diversi soggiorni,