Pagina:Boccaccio - Decameron I.djvu/401

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

novella nona 397

— Come manderò io o andrò a domandargli questo falcone, che è, per quel che io oda, il migliore che mai volasse, ed oltre a ciò, il mantien nel mondo? E come sarò io sí sconoscente, che ad un gentile uomo al quale niuno altro diletto è piú rimaso, io questo gli voglia tôrre? — Ed in cosí fatto pensiero impacciata, come che ella fosse certissima d’averlo se il domandasse, senza sapere che dover dire, non rispondeva al figliuolo ma si stava. Ultimamente tanto la vinse l’amor del figliuolo, che ella seco dispose, per contentarlo, che che esserne dovesse, di non mandare, ma d’andare ella medesima per esso e di recargliele, e risposegli: — Figliuol mio, confortati e pensa di guerire di forza, che io ti prometto che la prima cosa che io farò domattina, io andrò per esso e si il ti recherò. — Di che il fanciullo lieto, il dí medesimo mostrò alcun miglioramento. La donna la mattina seguente, presa un’altra donna in compagnia, per modo di diporto se n’andò alla piccola casetta di Federigo e fecelo addomandare. Egli, per ciò che non era tempo, né era stato a quei dí, d’uccellare, era in un suo orto e faceva certi suoi lavorietti acconciare; il quale, udendo che monna Giovanna il domandava alla porta, maravigliandosi forte, lieto lá corse, la quale veggendol venire, con una donnesca piacevolezza levataglisi incontro, avendola giá Federigo reverentemente salutata, disse: — Bene stea Federigo! — E seguitò: — Io son venuta a ristorarti de’ danni li quali tu hai giá avuti per me amandomi piú che stato non ti sarebbe bisogno: ed il ristoro è cotale, che io intendo con questa mia compagna insieme desinar teco dimesticamente stamane. — Alla qual Federigo umilmente rispose: — Madonna, niun danno mi ricorda mai avere ricevuto per voi, ma tanto di bene, che, se io mai alcuna cosa valsi, per lo vostro valore e per l’amore che portato v’ho addivenne; e per certo questa vostra liberale venuta m’è troppo piú cara che non sarebbe se da capo mi fosse dato da spendere quanto per addietro ho giá speso, come che a povero oste siate venuta. — E cosí detto, vergognosamente dentro alla sua casa la ricevette, e di quella nel suo giardino la condusse, e quivi non avendo a cui farle tener compagnia ad altrui, disse: — Madonna, poi che altri non