Pagina:Boccaccio - Il Filostrato di Giovanni Boccaccio nuovamente corretto su i testi a penna, 1831.djvu/92

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

IL

FILOSTRATO

DI GIOVANNI BOCCACCI



PARTE TERZA



ARGOMENTO

Comincia la terza parte del Filostrato, nella quale, dopo l’invocazione, Pandaro e Troilo insieme ragionano di dovere occultare ciò che con Griseida si fa. Troilo vi va nascosamente, e dilettasi, e ragionasi con Griseida; partesi, e ritorna; e ritornato, sta in festa e in canti; e primieramente invoca l’autore.


I.


Fulvida luce, il raggio della quale
     Infino a questo loco m’ha guidato,
     Com’io volea per l’amorose sale;
     Or convien che ’l tuo lume duplicato
     Guidi l’ingegno mio, e faccil tale,
     Che in particella alcuna dichiarato
     Per me appaia il ben del dolce regno
     D’Amor, del qual fu fatto Troilo degno.