Pagina:Boccaccio - La Teseide di Giovanni Boccaccio nuovamente corretta sui testi a penna, 1831.djvu/27

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

LA TESEIDE

LIBRO PRIMO




ARGOMENTO


La prima parte di questo libretto
     A chi ’l riguarda mostra apertamente
     La cagion che Teseo fece fervente
     A vengiar delle Amazzone il difetto:
E come el fosse in Scitïa provetto
     Col suo navilio e con l’armata gente,
     E come il suo discender primamente
     Gli fosse dalle Amazzone interdetto;
Mostrando appresso come discendesse
     Per viva forza; e come combattendo
     Con quelle donne poscia le vincesse,
L’assedio poi alla città ponendo;
     E come a patti Ippolita si desse,
     Con pace lui per marito prendendo.


1


O Sorelle Castalie, che nel monte
     Elicona contente dimorate
     D’intorno al sacro gorgoneo fonte,
     Sottesso l’ombra delle frondi amate
     Da Febo, delle quali ancor la fronte
     Spero d’ornarmi sol che ’l concediate,
     Le sante orecchie a’ miei preghi porgete,
     E quegli udite come voi dovete.