Pagina:Bonarelli, Guidubaldo – Filli di Sciro, 1941 – BEIC 1774985.djvu/251

Da Wikisource.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca

Poiché s’ella n’ebbe doppia cagione ad un tempo, e cagioni eguali e cagioni grandi, poté verisímilmente amar più d’uno ad un tempo, ed amarli d’amor eguale e d’amor grande. E se l’acerbità del dolore, l’orror della colpa, la disperazion della salute e la debolezza del cuore conducono alla morte volon- taria, ella poté verisímilmente volerne morire. E tutto per cagion d’amore, di quello amore, uditemi, che o d’uno o di più che in somma e’ sia, non è mai se non di dolore appunto, di colpe, di disperazioni e di morte potentissima ed infelicis- sima cagione. Rimarrebbe solo che, per adempier quanto fin da principio promisi, ormai vi dimostrassi come la difesa di Celia non possa nuocere, anzi giovar più tosto a ciascuno innamorato. E potrei dir ch’ella giova loro, perocché o son leali che hanno un amor solo, o disleali che per sciagura trovansi in più d’un amore avviluppati. I disleali per la difesa di Celia hanno onde confortarsi, perché se l’amar più d’uno ad un tempo ardentemente è cosa verisimile, dunque l’amor loro, la sciagura loro non è un mostro di natura; è colpa umana, sciagura che suole avvenire. I leali poi, per la difesa di Celia han cagione di gloriarsi, perché se l’amar più d’uno ad un tempo ardentemente non è impossibile, dunque l’amarne un solo è virtù della volontà, non è necessità di natura: onde merita d’esser tanto più lodata, quanto meno è sforzata. Si che voi vedete (potrei dir io) che, si come io promisi, giova la difesa di Celia a qualunque amante: ai disleali, perché la lor colpa alleggerisce; ai leali, perché il lor me- rito accresce. Ma ciٍ promis’io solo per aver dagl’innamo- rati più cortese attenzione. Ormai che tutti benignamente me l’avete prestata, non è più tempo che d’intorno alla difesa di Celia l’animo mio vada dissimulando. La difesa di Celia non ha mira di giovare agi’ innamorati : signori no; troppo vanamente ed infelicemente, se ciٍ fosse, io parlando, e voi ascoltando, avremmo gittato il tempo e la fatica. Ma dico male. Anzi che la difesa di Celia ha mira di giovar agli amanti si, ma non agli amori, ella ha da liberare a lor gran prٍ