Pagina:Breve dissertazione contra gli errori de moderni increduli - Liguori.djvu/42

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
38 Contra i Materialisti.

no fingessero di venerargli, per non esser rimproverati dal Volgo. Anzi ne secondo Tertulliano lo stesso Volgo ne’ casi di spavento si volgeva ad invocare, non più Dei, ma uno solo: segno che un solo la Natura glie n’additava per vero Dio. Per ultimo non osta al nostro assunto, che i Pagani adorassero più Dei: i Popoli, se non fossero stati, persuasi dalla Natura dell’Esistenza d’un vero Dio, non avrebbero adorati i falsi. Quel ch’è certo si è, che l’Esistenza d’una Divinità è stata creduta da tutti gli Uomini.

Or se sarebbe sciocchezza il negare che vi sia stata un’Alessandro, un Nerone, con tutto che ciò non sia noto che alla minor parte degli Uomini; qual temerità farà il negare l’Esistenza di Dio, ch’è nota a tutto il Genere umano? Ma l’esistenza di Alessandro, di Nerone è stata veduta cogli occhi, e l’Esistenza di Dio nò. Dunque (rispondo) la pruova de’