Pagina:Breve dissertazione contra gli errori de moderni increduli - Liguori.djvu/44

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
40 Contra i Materialisti.

loro dissolutezza, ed ostinazione, in aver voluto immergersi nel fango de’ vizj a dispetto de’ lumi Divini, che gli esortavano a fuggirli.

Non può dunque negarsi che vi sia un Dio Prima cagione e Creatore del tutto. E se Dio è Prima Cagione del tutto, è ancora Immenso, e presente a tutto in ogni luogo, ed in ogni tempo; perché essendo Egli Prima Cagione di tutte le cose, non solo ha dovuto crearle, ma deve ancora continuamente ed attualmente lor comunicare l’essere per conservarle; poiché la conservazione è una continua creazione, come dicono comunemente i Teologi; altrimenti tutte le creature finirebbero d’essere. Di più, s’è Prima Cagione, dobbiamo ancora confessarlo sommamente Intelligente; altrimenti non avrebbe potuto comunicare all’Uomo l’intelligenza che l’Uomo possiede, non potendo essere nell’effetto alcuna perfezione, la quale non sia prima nella Causa. Oltreché