Pagina:Breve dissertazione contra gli errori de moderni increduli - Liguori.djvu/78

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
74 Contra i Deisti.

sti questi libri, fuori de’ Profeti nella Scrittura nominati? Non certamente i Gen- tili. Non gli Ebrei, mentre in questi libri vi sono tante cose di loro obbrobrio: e di più vi sono le suddette Profezie, che chiarameme provano la venuta del Messia ch’essi negano; onde non poteano gli Ebrei essere autori di ciò ch’eglino con tanto impegno ributtano. Non i Cristiani, per la ragione già mentovata di sovra, poiché i Giudei ne avrebbero certamente appurata la falsità, e così si sarebbero ben liberati dagli argomenti che i Cristiani da’ libri de’ Profeti contro di loro ricavano.

Di più provasi la Divinità della Religione Cristana con i Miracoli nelle stesse Scritture registrate. I veri Miracoli son quelli che eccedono la virtù naturale, onde non posson farsi che da Dio: il quale all’incontro non può approvare con Miracoli una Dottrina che sia falsa. Perlochè quella Religione in cui si trovano veri Miracoli,