Pagina:Breve dissertazione contra gli errori de moderni increduli - Liguori.djvu/83

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Parte II. Cap. III. 79

Questo Sistema, quanto sia insussistente e ridicolo, ognun lo vede; e percìò non occorre affaticarci a confutarlo. Solamente vorrei dimandare a cotesto gran Filosofo: Se dunque tutti gli Uomini sono idea ed illusione, voi Signor Bercley, che non potete già essere illusione, mentre siete il soggetto di tutte queste illusioni, ditemi da chi siete nato? siete nato da altri Uomini? o siete venuto dal niente? o siete eterno? o siete Dio? Ma se siete Dio, siete un Dio troppo allo sproposito, perché siete un Dio pieno d’illusioni. Ma passiamo avanti.

Altri come Leibnizio, e Wolfio han sognato e detto, che le sostanze (da essi chiamate Monadi) le quali compongono ogni corpo, sono indivisibili, e perciò immateriali. L’origgine del loro errore è stato il dire, ch’essendo ogni corpo divisibile, egli vien composto di parti infinite, poich’essendo materiale ogni parte di questo corpo, ben ella può dividersi in infi-