Pagina:Buoninsegni, Contro 'l lusso donnesco, 1644.djvu/29

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

DONNESCO.

esperto di quella donna. Sotto le belle vesti le pose il dardo d’Amore, e dentro questo calice d’oro le porse a bere le prime stille del suo veleno.

Io non dico, che il Lusso sia lussuria; hà bene osservato un sottil Grammatico, facendo i latini per i participij, che la parola Lusso è la metà della parola Lussuria. Pure se il Lusso non è rio, non è lussuria. Taccia la Raffaella, taccia il Grammatico. Questi, goffo pedante di Minerva, e quella sciocca pedantessa di Ve-