Pagina:Caccia di Diana.djvu/53

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

45

Diece can credo, o più ve l’assagliero,
     Ed a Covella che già là giunt’era,
     In terra morta e vinta la rendero.
Ma a Tanzella più usata fiera
     Apparve avanti, andando per atare
     Iacovella nel loco dov’ell’era;
Ch’un picciol fosso volendo passare,
     S’attraversò un furïoso toro,
     Rompendole la via nel suo andare,
Ond’ella fè per quel quivi dimoro.