Pagina:Campana - Il più lungo giorno, manoscritto, 1913.djvu/48

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Scirocco serale (Piazza S.Petronio)


Le vecchie torri altissime riaccese
Dentro dell'azzurrino tramonto commosso di vento
Vegliavamo dietro degli alti palazzi le imprese
Gentili del serale animamento
Le giovani ne lo scirocco rialzavano
Le cappelliere brune con un movimento
Aitante apparendo e passavano a tratti, del vento passavano se fossero intese
AdDentro un ininterrotto avvertimento:
E se ne andavano parlavano lievi e tacevano: gli occhi levati
Invan seguendo la scia sconosciuta ne l'aria
De le parole rotte che il vicendevole vento
Diceva per un'ansia solitaria