Pagina:Canti (Sole).pdf/361

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
304 il cantico dei cantici

coro


     Torna, torna, deh torna, o Sullamita,
     Sì che da noi la tua beltà si ammiri!


VII


sposo


     Che vedreste voi dunque in Sullamita
     Se non danza guerriera in due partita?

Com’è vago il tuo passo e maestoso,
     Giovinetta real, ne’ tuoi calzari!
     Le nocche di tue membra a flessuoso
     Monil, contesto da l’artier, son pari.

Il tuo bellico, è simile a tornita
     Coppa, che mai del suo licor difetta;
     E il ventre un mucchio di frumento imita,
     Ch’abbia intorno di gigli una siepetta.


caricamento di la:Page:1 in corso... Loading.gif