Pagina:Canti (Sole).pdf/363

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
306 il cantico dei cantici

     Per me le tue mammelle, e i labbri tuoi
     Per me di frutta la fragranza avranno!

sposa


Dal tuo labbro soavi escon gli accenti,
     Qual purissimo vin; degno licore
     Che il mio fedel ne beva, ed entro a i denti
     E fra le labbra ei n’agiti il sapore.

Io son del mio Diletto; ed egli ha speme
     Soltanto in me! Vieni, Diletto mio!
     Usciamo insieme a la campagna; insieme
     Con te pe’ campi commorar desio!

A la prim’alba fra le vigne andremo,
     E se fiorì la vite e se seguîr
     A i fiorelli le frutta ivi vedremo,
     Se le bocciuole al melagrano uscir.



caricamento di la:Page:1 in corso... Loading.gif